Jean Seignalet

Alimentazione ovvero la terza medicina

Alimentazione ovvero la terza medicina di Jean Seignalet

valuta questo libro


1 voti registati.
punteggio totale: 5 stelle
media: 5 stelle in una scala da 1 a 5

ISBN: 978-88-7676-665-7
Edizione 2016, 750 PAGINE

Editore: Nuova Ipsa Editore
Collana: Empedoclea


€ 38,25    € 45

sconto del 15%
risparmi: 6,75

 Un formidabile testo scritto da Jean Seignalet (1936-2003), della Facoltà di Medicina di Montpellier, che lancia un messaggio di speranza forte e definitivo: è possibile guarire da malattie fino ad oggi considerate incurabili? La risposta è affermativa e in questo libro se ne trova la spiegazione. Vale a dire, sostituire la nozione tradizionale di una dieta quantitativa basata sul numero di calorie e sull’equilibrio fra glucidi, lipidi e protidi, con una nuova concezione, quella di una dieta qualitativa, fondata sulla struttura delle molecole. Devono essere eliminate quelle che l’organismo non può metabolizzare e mantenere quelle accessibili all’azione dei nostri enzimi.
Questo comportamento di buon senso, associato o no a terapie classiche, molto spesso ha salvato la vita a pazienti che sembravano in condizioni disperate.
Nel testo vengono chiaramente spiegate le molteplici tappe che conducono dallo stato normale alla patologia.
All’origine di diverse patologie come la poliartrite reumatoide, il diabete di II tipo, il cancro al seno o l’asma, si trova la nutrizione moderna, responsabile del passaggio nel circolo sanguigno di macromolecole batteriche o alimentari dannose.
Il ritorno a una nutrizione di tipo ancestrale, la sola adatta all’uomo, permette di ottenere frequenti successi in una moltitudine di affezioni che sono considerate misteriose o incurabili.
In quest’opera sono documentati i risultati spesso straordinari del regime alimentare, sia in senso preventivo (aterosclerosi, cancro, ecc.) che curativo (sclerosi multipla, depressione, morbo di Crohn, asma, ecc.).
“Mangiare meglio per prevenire e guarire”, ecco una conclusione che ci ispira più di una scatola di compresse dall’efficienza dubbia, o di numerose e costose visite mediche. Un buon menu vale meglio di una ricetta... medica!

argomenti trattati in
Alimentazione ovvero la terza medicina

Maggiori informazioni:

risolvi ogni tuo dubbio inviandoci una email: