Le canaglie

Le canaglie di Angelo Carotenuto

valuta questo libro


ISBN: 9788838940996
Edizione 2020, 364 PAGINE



€ 15,20    € 16,00

sconto del 5%
risparmi: 0,80
solo 1 copie disponibili in magazzino.

Altri libri dello stesso argomento
Oggi si vola di Aurelia Noto
Il nipote del Negus di Andrea Camilleri
'a Cursa di Giuseppe Pitrone
Acquasanta di Barbara Ottaviani
Dal buio alla luce. La rinascita di Maria Concetta Messina

Le canaglie è la storia corale di un gruppo di giovani e del Paese spaccato in cui la loro vicenda prende vita. Quel gruppo è la squadra di calcio più folle che sia mai esistita in Italia, la Lazio dei maledetti, che in poco più di cinque anni, fra l’ottobre 1971 e il gennaio 1977, supera gli avversari in campo ma finisce per distruggere se stessa, passando dalla serie B allo scudetto – nella domenica in cui gli italiani votano per il divorzio – e proiettata verso un epilogo che nessuno poteva immaginare.
Sono loro le canaglie, calciatori ventenni che girano armati, si lanciano con il paracadute, scatenano risse al cinema e al ristorante, fuggono dai ritiri per andare al night. Una compagnia di irregolari divisa in due bande: dal lunedì al sabato sono nemici, la domenica diventano fratelli, uno di fianco all’altro, con la maglia biancoceleste. Le canaglie arrivano al successo facendosi la guerra, tramando, sparandosi addosso, ribaltando amicizie e legami. Stanno cominciando gli anni di piombo e la strategia della tensione, l’Italia stessa del resto è divisa e vive la nascita e l’ascesa delle Brigate Rosse, gli omicidi politici, il caso Pasolini, l’uccisione dei magistrati Coco e Occorsio. Si infiammano le battaglie per divorzio e aborto, nascono le radio libere, nelle curve gli ultrà organizzano e dominano l’urlo delle tifoserie. Il ruolo di blandire il Paese ce l’ha la tv: CanzonissimaCaroselloRischiatutto.
Angelo Carotenuto per raccontare tutto questo, per trasformarlo in romanzo e letteratura, inventa la voce mesta e malinconica, ironica e coinvolgente, di Marcello Traseticcio, fotografo di un quotidiano popolare della capitale e testimone del suo tempo, quando da paparazzo della Dolce Vita si è dovuto riciclare come reporter di nera e di sport. Attraverso di lui i ricordi si mescolano alla cronaca, il resoconto reale degli anni Settanta di Roma e dell’Italia si specchia nel desiderio di una gioventù che cercò di spezzare e di rifare il mondo. Le canaglie è un’epopea trascinante che si immerge in un capitolo enigmatico e controverso della nostra storia, è il diario intimo di uomini e donne famelici e senza scrupoli, un’elegia di cose e di vite perdute, priva di rimpianti.

Angelo Carotenuto

Laureato in Letterature Straniere Moderne, è giornalista a “Repubblica”, dove, tra le altre cose, scrive di sport sul blog “Il Puliciclone”. Si è occupato anche di politica, cultura e spettacoli.
Il suo racconto Birra, vino e cocktail è stato inserito in un’antologia Marsilio nel 2002. Nel 2010 ha partecipato al premio Solinas per la sceneggiatura con “C’è qualcosa di sbagliato nell’amore”. Ha poi pubblicato il romanzo Dove le strade non hanno nome (Ad est dell’Equatore, 2013). Del 2014 è La grammatica del bianco, romanzo edito da Rizzoli.


argomenti trattati in
Le canaglie

Maggiori informazioni:

risolvi ogni tuo dubbio inviandoci una email:


NUOVI METODI DI PAGAMENTO

Apple Pay
paga con il tuo dispositivo Apple tramite il sistema di pagamento sicuro Apple Pay
pagamento con carta di credito apple pay


Carte di Credito
Paga direttamente con la tua carta di credito preferita in modo sicuro e veloce
pagamento con carta di credito visa, amex, mastercard, american express


CARTA DEL DOCENTE seleziona la voce cartadocente come metodo di pagamento e inserisci il codice del buono