Nicola del Giudice

Omeopatia, un ponte tra biologia e psicologia

Omeopatia, un ponte tra biologia e psicologia di Nicola del Giudice

valuta questo libro


ISBN: 978-88-7676-149-2
Edizione 1998, 344 + 105 ill. a colori PAGINE



€ 22,10    € 26

sconto del 15%
risparmi: 3,90

“L’omeopatia può essere la chiave per una biologia e una medicina in grado di spiegare la capacità d’autorganizzazione della materia vivente e la sua unità psico-fisico-emozionale”.

È curioso come il sottotitolo di questo libro sia “un ponte tra biologia e psicologia”. In realtà all’interno del libro si parla di tante, tante altre cose: fisica, chimica, epistemologia, antropologia e molto altro. Vi sarete sicuramente trovati in qualche Congresso o seminario dove parlava Nicola Del Giudice. C’è da scommettere che nonostante i “fumetti” che venivano proiettati sulla lavagna luminosa, qualche cosa vi è sfuggito. I concetti che esponeva con il suo linguaggio così colorito e concettuale non potevano essere compresi nella loro profondità nel battere dei pochi minuti di un intervento. Se vi è restato qualche dubbio, o non eravate riusciti a completare un appunto, poco male: nel libro c’è tutto, anche i “fumetti” e a colori.

Il libro difatti, salvo i due primi capitoli, è una raccolta di interventi fatti in occasione di Convegni e Seminari dai vari componenti della Fondazione Omeopatica Italiana di Napoli (di cui il dr. Del Giudice è il Presidente).
Omeopatia l’acqua che cura di Marta Del Giudice

Marta Del Giudice

La medicina “classica” afferma che ogni accadimento biologico sia esclusivamente la conseguenza di reazioni chimiche tra le molecole, che dovrebbero incontrarsi e interagire secondo il modello “chiaveserratura”.
L’omeopatia mostra l’inadeguatezza di tale spiegazione puramente molecolare di un essere vivente.
• Chi governa il traffico delle molecole?
• Come si mantiene l’ordine preciso in un organismo vivente?
• Qual è il ruolo dell’acqua in un organismo vivente?
• Come comunicano le molecole tra di loro?
• In che modo mente e corpo interagiscono tra di loro?
• Come va interpretata l’unità psico-fisico-emozionale?
Le nuove idee che emergono nella scienza e nuovi studi forniscono le prime risposte a tali interrogativi e la base concettuale per comprendere l’omeopatia, che dietro il velo dell’irrazionale nasconde una verità profonda.
In tal senso, l’omeopatia può essere la chiave per una biologia e una medicina in grado di spiegare la capacità di autoorganizzazione della materia vivente e la sua unità psico-fisico-emozionale.


argomenti trattati in
Omeopatia, un ponte tra biologia e psicologia

Maggiori informazioni:

risolvi ogni tuo dubbio inviandoci una email: