Introduzione all’omeopatia

La spasmofilia
Introduzione all’omeopatia di Roland Zissu

valuta questo libro


ISBN: 978-88-7676-052-5
Edizione 1989, 104 PAGINE



€ 8,93    € 10,5

sconto del 15%
risparmi: 1,57

Altri libri dello stesso argomento
Fondamenti di terapia omeopatica - III Edizione   di Eugene Beauharnais Nash
Il genio dell’omeopatia di Stuart Close
Uno sguardo ai rimedi omeopatici vegetali di Rajan Sankaran
Dizionario di materia medica omeopatica Vol.1 di Othon Andrè Julian
Dizionario di Farmacologia Omeopatica Clinica - Tomo III di John Henry Clarke
• Lo spirito di questi quaderni è quello che presiede ad una formazione medica omeopatica continua.

• La loro forma è quanto più possibile chiara, concisa e precisa.

• II minimo comune denominatore di una formazione di base e di una formazione medica continua è il loro valore di insegnamento. Non esistono frontiere nette fra loro e spesso un capitolo di perfezionamento deve essere preceduto da un richiamo all’essenziale di base del suo contenuto.

• La formazione medica continua non è fine a se stessa, è un rinnovamento costante, luogo di incontro, di confronto, di riflessione e di ricerca.

•, Nell’insegnamento che portiamo avanti da più di trent’anni, insegnamento di base per i primi vent’anni, di formazione medica continua in tempi più recenti, la direttrice principale è quella di una progressione pedagogica razionale e, nello stesso tempo, di riferimento, avente come scopo le applicazioni nella pratica quotidiana. Le nostre direttive, che sono soltanto uno tra i tanti metodi, non vengono esposte come una panacea. Il nostro modo di insegnare e di comunicare, doppia faccia di un medesimo procedimento, si rivolge più al ragionamento che alla memoria e fornisce «chiavi» che facilitano la ricerca dei temi e le loro applicazioni sia in clinica che come guida terapeutica.

Roland Zissu

scheda biografica non disponibile

Introduzione all’omeopatia (Remainders) di Roland Zissu

Roland Zissu

• Lo spirito di questi quaderni è quello che presiede ad una formazione medica omeopatica continua.

• La loro forma è quanto più possibile chiara, concisa e precisa.

• II minimo comune denominatore di una formazione di base e di una formazione medica continua è il loro valore di insegnamento. Non esistono frontiere nette fra loro e spesso un capitolo di perfezionamento deve essere preceduto da un richiamo all’essenziale di base del suo contenuto.

• La formazione medica continua non è fine a se stessa, è un rinnovamento costante, luogo di incontro, di confronto, di riflessione e di ricerca.

•, Nell’insegnamento che portiamo avanti da più di trent’anni, insegnamento di base per i primi vent’anni, di formazione medica continua in tempi più recenti, la direttrice principale è quella di una progressione pedagogica razionale e, nello stesso tempo, di riferimento, avente come scopo le applicazioni nella pratica quotidiana. Le nostre direttive, che sono soltanto uno tra i tanti metodi, non vengono esposte come una panacea. Il nostro modo di insegnare e di comunicare, doppia faccia di un medesimo procedimento, si rivolge più al ragionamento che alla memoria e fornisce «chiavi» che facilitano la ricerca dei temi e le loro applicazioni sia in clinica che come guida terapeutica.
 


NUOVA SEDE:
Vienici a trovare nel nostro nuovo spazio espositivo
Via dei Leoni, 71
90143 Palermo

Mappa su Google Maps

argomenti trattati in
Introduzione all’omeopatia

Maggiori informazioni:

risolvi ogni tuo dubbio inviandoci una email: