Samuel Hahnemann

Lo spirito della dottrina omeopatica della medicina

Lo spirito della dottrina omeopatica della medicina di Samuel Hahnemann

valuta questo libro


ISBN: 88-86893-29-9
Edizione 2001, 40 PAGINE



€ 5,10    € 6

sconto del 15%
risparmi: 0,90

Più leggo qualcosa di Hahnemann e più mi sorprendo che 200 anni fa sia esistito un personaggio come lui: un personaggio che ha sicuramente anticipato i tempi, o forse no, perché oggi l’opinione comune non è neppure lontanamente giunta ‘al tempo del Pensiero’ di Hahnemann e talvolta mi chiedo se è mai possibile che il ‘modo di pensare’ dei Medici o delle persone comuni possa giungere a quella profondità, onestà, chiarezza interiore, fedeltà alla Verità e capacità di interpretazione dei fatti che caratterizzavano colui che noi Omeopati orgogliosamente chiamiamo ‘Maestro’.
Mi permetto di invitare tutti i Colleghi, che desiderano imparare una vera Omeopatia Hahnemanniana o che desiderano perfezionarla, a leggere con calma e con cuore aperto questo piccolo ma sostanziale contributo che Hahnemann ci ha lasciato. Credo che questa sia un’altra ottima occasione che ci viene offerta per entrare sempre di più in quello che è il vero "Spirito della Dottrina Omeopatica della Medicina". Infatti, proprio perché siamo ancora molto lontani dal Pensiero autentico di Hahnemann, abbiamo ogni tanto bisogno di confrontarci con i suoi scritti per perfezionare in modo sempre più accurato la nostra tecnica terapeutica.

Esculapio sulla bilancia  di Samuel Hahnemann

Samuel Hahnemann

Più leggiamo le opere di Hahnemann, il fondatore della Medicina Omeopatica, più ci stupiamo dell’immenso dono che la sua esistenza è stata per l’Umanità.

Sono passati duecento anni da quando egli pose le basi della Medicina Omeopatica, eppure pare quasi impossibile che un uomo del suo tempo sia riuscito a scoprire ciò che egli non solo scoprì, ma anche sperimentò, dimostrò e meravigliosamente codificò. Il tutto con una chiarezza e una lucidità che non possono non stupire.

In questo suo saggio, Hahnemann riflette sul perché un uomo guarisce e deduce che: "Se qualcuno guarisce, significa che può esistere un’Arte del Guarire".

E ancora: "Come può il Creatore di questi miserabili sofferenti non aver provveduto dei rimedi anche per loro, come se per loro non esistesse la Sua Bontà Infinita?".

Ma perché, si chiede ancora Hahnemann, neppure dopo 3500 anni "l’Arte Medica non è sufficientemente progredita?". A quest’ultima domanda egli riesce a trovare una sola risposta: "Quello che i medici hanno finora fatto non è nemmeno la centesima parte di ciò che avrebbero potuto e dovuto fare".

Questo libretto fa riflettere il Lettore, ma è proprio questo l’obiettivo finale


argomenti trattati in
Lo spirito della dottrina omeopatica della medicina

Maggiori informazioni:

risolvi ogni tuo dubbio inviandoci una email: