Antonio Francomano

Mediterraneo, Padre

Il senso del paterno nella cultura mediterranea
Mediterraneo, Padre di Antonio Francomano

valuta questo libro


ISBN: 978-88-7676-459-2
Edizione 2011, 236 PAGINE


Politecnico mediterraneo - psichiatria/psicologia


€ 17    € 20

sconto del 15%
risparmi: 3

Altri libri dello stesso argomento
Guarire dai traumi emotivi con l'omeopatia di Peter Chappell
Lo scarabocchio di marisa Paschero
Testimonianze sulla sindrome del gemello scomparso di Alfred R. Austermann
Disinnescare la bomba di Daniel Dufour
Il confronto culturale e professionale con gli operatori di aiuto in campo sociale e sanitario ha permesso di evidenziare, pur con il filtro delle diverse sensibilità personali, la varietà della declinazione culturale e delle diverse età, il rapporto comune con le dimensioni, le fasi e le modalità del cambiamento e dei transiti siano essi generazionali culturali o ambientali e ci ha fatto mettere a fuoco come primo tema da affrontare il registro del paterno. Questo libro è, dunque, il frutto di una condivisione delle sensibilità, dei vissuti, dei ricordi personali, delle tracce coglibili nel patrimonio storico-artistico e letterario, nei tanti codici normativi, etici, religiosi che ispirano e connotano il qui e ora ma che si alimenta di un lì e allora di cui si tende a perdere le tracce. Un lì e allora legato alla Storia e alle tante storie di ciascuno di noi, così come alla tradizione ed alla cultura di appartenenza la cui acquisizione e interiorizzazione tanta parte viene ad assumere nel determinismo e nella consistenza del funzionamento psichico. Mediterraneo, Padre, dunque, per porre a confronto diversi ambiti disciplinari e interrogare il senso del paterno nella cultura mediterranea, per coglierne la costituzione archetipica, l’evoluzione, l’incessante dialettica simbolica, i bruschi accapo imposti dalla cultura contemporanea. Gli interventi, affidati a importanti personalità del mondo scientifico, della cultura e delle professioni di aiuto, si configurano come momenti di scandaglio epistemologico, ma costituiscono al contempo pretesto per la creazione di un’officina di esperienze umane, un laboratorio ideale dove riflettere sul rapporto con il padre o con la paternità attraverso. L’auspicio è che i lettori possano condividere nuove prospettive sulle connotazioni che la cultura mediterranea ha impresso al senso del paterno e possano trovare forse, un’occasione supplementare per chiedersi se portino ancora, in che misura, con quale e consapevolezza e quali ritorni emotivi il proprio Anchise sulle spalle…

argomenti trattati in
Mediterraneo, Padre

Maggiori informazioni:

risolvi ogni tuo dubbio inviandoci una email: