Giuseppe Pappalardo

Scriviri

una guida al dialetto siciliano
Scriviri di Giuseppe Pappalardo

valuta questo libro


ISBN: 97-88-7676-603-9
Edizione 2014, 96 PAGINE



€ 7,65    € 9

sconto del 15%
risparmi: 1,35

Il mio primo approccio con la scrittura del dialetto siciliano fu segnato dallo smarrimento, quando mi resi conto che la grafia di questo linguaggio presentava delle difficoltà che, da parlante, non avevo mai percepito. La lettura di autori come Meli, Martoglio, Buttitta e di altri poeti dialettali contemporanei non mi aiutò a chiarire i dubbi, anzi rafforzò la mia convinzione che nel campo della scrittura dialettale regnava l’arbitrarietà più totale. I testi a cui allora mi rivolgevo per saperne di più erano il vocabolario di Mortillaro, la grammatica di Giuseppe Pitrè e quella di Salvatore Camilleri; testi datati e insufficienti a farmi capire come scrivere il dialetto siciliano nel XXI secolo.
È stato Giovanni Ruffino, docente di Linguistica Italiana presso l’Università di Palermo, a consigliarmi testi più idonei e aggiornati. Oggi, avendo superato molti dei miei dubbi, sento l’esigenza di condividere gli esiti del mio studio con coloro che amano scrivere in dialetto siciliano.

Prima di affrontare le questioni ortografiche, vorrei però rispondere a un quesito che mi viene rivolto quando parlo di questi argomenti: oggi, nell’era della tecnologia e dell’informatica, a che serve conoscere il dialetto siciliano?

Il libro risponde proprio a questa domanda.

argomenti trattati in
Scriviri

Maggiori informazioni:

risolvi ogni tuo dubbio inviandoci una email: