Rassegna stampa

Una raccolta dei migliori articoli di giornale sulle pubblicazioni della Nuova Ipsa editore di Palermo

in questa pagina del sito della nostra casa editrice puoi trovare la lista completa di tutti gli articoli dei principali giornali e testate giornalistiche che hanno effettuato le recensioni dei nostri libri

Blog Maigret di Giuseppe Previti del 23 aprile 2013
Senza nome di Giovanni Merenda, Nuova Ipsa Editore
 
 

Scrittore, autore teatrale, poeta, con al suo attivo varie pubblicazioni e realizzazioni, Giovanni Merenda non dimentica la sua passione per il genere giallo ed eccolo in libreria con Senza nome.
In un non meglio precisato paesino del Sud vive un ragazzo praticamente solo, orfano, sta con gli zii ma non c’è un grande amore tra loro. Eppure lui è un ragazzo normale, frequenta sino alle scuole medie, poi va a lavorare in un cantiere edile. Unico svago qualche amore, rigorosamente mercenario...
La sua vita cambia quando una sera soccorre un uomo, attaccato e colpito a sangue da due balordi. L’uomo è un villeggiante, possiede una villa in paese, è conosciuto come l’Ingegner Danieli, ma di lui non si sa niente. Il ragazzo mette in fuga gli aggressori e soccorre l’uomo che si fa riaccompagnare a casa. Nasce una sorta di amicizia tra i due, l’ingegnere è rimasto colpito dalla forza e dalla prontezza del ragazzo, lo prende a benvolere, sino a proporgli di lavorare per lui.
Nasce un sodalizio che nel tempo diverrà sempre più forte. Danieli, o chissà quale è il suo vero nome, è un falsario, un truffatore di alto bordo, e piano piano trasferirà nel ragazzo tutte le sue tecniche, tutti i suoi trucchi, tutti i suoi artifici per organizzare truffe, colpi e raggiri in grande stile.
L’allievo alla fine si accingerà a superare il maestro, e quando questi verrà giustiziato per uno sgarro, lui non soltanto lo vendicherà ma inizierà una nuova vita. Infatti si scopre un tiratore provetto e ben presto si trasformerà in un abilissimo killer.
Questo lo condurrà a una vita particolare, perennemente sul chi vive, ma nel segno di un rigore morale insospettabile in un assassino.

Questo libro è la storia di un ragazzo che abita in un piccolo paese del Sud. Non ne sapremo mai il nome, non ha una vera famiglia, gli si prospetterebbe un avvenire assai squallido se non incontrasse un altro personaggio assai singolare. Tutti lo chiamano l’ ingegnere, ma nessuno sa veramente chi sia. L’uomo assolda il ragazzo per gratitudine, gli ha salvato la vita, poi ne intuisce certe doti e lo addestra a un lavoro speciale. E così assistiamo alla trasformazione del protagonista in un truffatore di gran classe, pur se entrambi giustificano il loro modo di vivere dicendo che compiono le loro azioni criminose a danno di coloro che hanno accumulato le loro ricchezze in maniera poco pulita.
Compiono in coppia varie azioni, si spostano in continuazione così come cambiano aspetto e fisionomia, ma un bel giorno toccheranno gli interessi di grossi clan camorristici e le cose cambieranno, l’ingegnere verrà giustiziato.
Il nostro ragazzo “senza nome” è ormai cresciuto, vendicherà l’amico scomparso, si creerà  la fama di essere una sorta di “riparatore ” di torti e ingiustizie, anche se ormai è un killer a pagamento.
Personaggio con una sua dignità, con un percorso di vita che per lui è iniziato in maniera molta negativa, senza affetti, senza orizzonti, il che poi lo porta più che ad accettare a subire la vita. L’incontro con l’ “ingegnere ” sarà determinante per la sua vita, gli darà uno scopo, anche se la mancanza di affetti e le sopercherie subite da piccolo e in seguito una vita al servizio del crimine gli hanno inaridito l’anima. Solo il finale sembra voler significare che in lui un lembo di umanità è sopravvissuto.

In un’epoca in cui escono libri in continuazione e sovente pccano di originalità questo Senza nome colpisce perché è la apparente storia di un povero diavolo che si trasforma prima in un truffatore e poi in un assassino su commissione. E’ il protagonista che narra in prima persona la sua vita, una vita difficile, “nera” ma anche una vita che via via che procede e ci viene raccontata ti attrae, ti tiene legato alla pagina.
Altra particolarità di questa storia è che il protagonista non ha un nome, ma ne assume tanti via via che la storia scorre. Ma anche il suo volto, il suo modo di fare, di vestire cambiano in continuazione, non avrà un suo nome e una sua vita ma in compenso vivrà cento vite, a seconda del bisogno.
Lui è un professionista, ingaggiato perché capace di portare a compimento i lavori più ardui, c’è quasi un senso di ammirazione per questo uomo che compie lavori sporchi ma con altissima precisione. Un grande professionista il cui nome è ignorato anche da coloro che lo chiamano.
L’uomo senza nome non è comunque il solito delinquente maledetto che suscita, come si è accennato, ammirazione per la sua bravura. L’abilità di Giovanni Merenda è di raccontarci questa storia facendola vedere sotto vari punti di vista, in primis quello del protagonista,  con l’avvertenza che come egli cambia in continuazione nome, vita, volto,  anche lo stile narrativo sembra volersi adeguare a questo continuo mutare. Ma anche il pensiero di chi gravita attorno al protagonista viene riportato, in un alternarsi di espressioni e sensazioni che si riflettono poi sul lettore.
Colpisce la caratterizzazione dei vari personaggi , e come è ovvio che il “senza nome” si prende il centro dell’attenzione pure gli altri personaggi , o almeno i principali, hanno uno spazio sufficiente per non essere delle semplici figurine.
Una storia da seguire, forte anche di una indeterminatezza voluta quanto a tempi e luoghi, una storia mutabile come il tempo che passa e il destino che ci riserva.

 

GIUSEPPE PREVITI


 
 
 
 

SPESE DI SPEDIZIONE GRATUITE per i libri Nuova Ipsa Editore


NUOVI METODI DI PAGAMENTO

Apple Pay
paga con il tuo dispositivo Apple tramite il sistema di pagamento sicuro Apple Pay
pagamento con carta di credito apple pay


Carte di Credito
Paga direttamente con la tua carta di credito preferita in modo sicuro e veloce
pagamento con carta di credito visa, amex, mastercard, american express


CARTA DEL DOCENTE seleziona la voce cartadocente come metodo di pagamento e inserisci il codice del buono