Emilia Costa

Emilia Costa, coautrice di Giù le mani da Pierino, ed. Amrita, allieva diretta di Jung, Assagioli e Tedeschi. Docente di Psichiatria e Psicoterapia all’Università La Sapienza di Roma, Decana del Comitato Scientifico di Farmacovigilanza sull’eccesso di farmaci somministrati ai minori promosso dall’associazione “Giù le mani dai bambini”, ha più di 360 pubblicazioni scientifiche all’attivo, molte delle quali pionieristiche.

L’ADHD è la sindrome da iperattività e deficit di attenzione per cui si sottopongono i bambini a pesanti e rischiose terapie a base di psicofar­maci. E se ci fosse un altro modo, non invasivo, di aiutarli?

L’innovazione dell’approccio presentato in questo libro è triplice:

  1. tenere conto del nuovo paradigma imposto dall’evoluzione della fisica quantistica (possiamo avere più informazioni se adeguata­mente equipaggiati degli stati corretti da cui coglierle, e a nostra volta trasmettere lo stato di grande pace a cui possiamo addestrarci);
  2. introdurre il concetto di "mandala della sofferenza" collettiva;
  3. inserire nell’ingranaggio ben oliato della sofferenza autoalimentata un elemento trasformativo che ne incagli il procedere, senza troppo preoccuparsi da quale porta entrerà, se dal bambino, dai genitori, dagli insegnanti, o dal terapeuta-accompagnatore.

L’ispirazione viene dal Metodo di Accompagnamento empatico della sofferenza delle persone alla fine della vita, figlio della tanatologia tibetana e delle neuroscienze, basato sullo stato di grande empatia che caratterizza tanto il bambino quanto il morente, e che l’accompagnato­re può imparare a conseguire.

€ 12,75 € 15
SCONTO DEL 15%