Ayurveda

Antica medicina indiana, opera attraverso una concezione olistica dell’uomo, aiuta a migliorare la vita dell’essere umano in armonia con la natura.

 

In India, culla antichissima dell’Ayurveda, la diffusione delle Medicine Tradizionali e Complementari è tale che il Governo Indiano, nel novembre 2014, promuove l’Ayurveda a medicina di Stato, e lo incorpora nel Ministero per l’Ayurveda, Yoga e Naturopatia, Unani, Siddha, Sowa-Rigpa (Medicina Tradizionale Tibetana) e Omeopatia (AYUSH), con lo scopo di migliorare e potenziare la qualità della ricerca scientifica e dell’offerta sanitaria in questo campo.
Questo ‘manuale ayurvedico’ nasce con l’intento di offrire a tutti gli operatori del settore, e al vasto pubblico di appassionati e divulgatori della medicina naturale, un panorama ampio e attuale della Medicina Ayurvedica Evidence-Based, quella che oggi definiamo come ‘Ayurveda Scientifico’, dotato di fonti autorevoli condivise e caratterizzato da evidenze scientifiche internazionali. In questo primo volume vengono esposte nuove ipotesi sulle origini della medicina, sul rapporto tra medicina greca e ayurveda, sui principali testi radice, sugli elementi di fisiologia e anatomia ayurvedica, sui principi fondamentali della medicina, sull’alimentazione, sulla farmacia e la fitoterapia (con 108 schede relative alle principali piante ayurvediche), sugli oli essenziali, sui minerali e i metalli maggiormente utilizzati, con cenni ad altri rimedi tradizionali. Sono presentati inoltre i principali metodi diagnostici e il sistema terapeutico attualmente in uso negli ospedali e nelle cliniche ayurvediche in tutto il mondo.
L’Ayurveda Scientifico inizia in India con Sir Ram Nath Chopra (1882-1973), un pioniere nel campo della farmacologia sperimentale sulle piante, che ha influenzato un’intera generazione di farmacologi, farmacisti, fisiologi e medici del continente indiano ed è stato infine proclamato ‘padre della farmacologia indiana’. Dall’inizio degli anni ‘80 del secolo scorso, un grande impulso alla ricerca Evidence-Based a livello mondiale avviene con Maharishi Mahesh Yogi (1918-2008), laureatosi in Fisica all’Università di Allahabad nel 1942, che con la collaborazione di esperti e medici ‘vaidya’ ayurvedici, raccoglie le tradizionali conoscenze mediche ayurvediche in un’unità coerente, reintegrando altri ‘approcci vedici alla salute’ la cui importanza era stata dimenticata.

...
€ 68 € 80
SCONTO DEL 15%

La caratteristica essenziale del libro è l’esposizione dei principi della Medicina Tradizionale Āyurveda sotto forma di dialogo. L’intento è di fare emergere qualità e potenzialità di una visione della medicina centrata sulla persona e rispettosa dei principi della natura. L’espediente del dialogo fra diversi personaggi che incarnano una storia e/o particolari caratteristiche facilita una migliore identificazione del lettore con un certo punto di vista dialettico.
Le domande sono l’occasione per esporre i principi basilari della Medicina Tradizionale Āyurveda quali: doṣa, dhātu, srotas, svasthya vṛtta, samānya/viśeṣa, cātuspada, sāṅkhya-nyāya-vaiśeṣika darśana, ojas, āgni, āma, indrīya, nāḍi parikṣa, samprapti, siddhantha, ecc., sono tutti illustrati nella loro funzione e relazione reciproca. Per alcuni di essi vengono date delle definizioni nuove ed inedite. Si tratta di elaborazioni teoretiche personali, basate sull’osservanza dei principi ayurvedici tratti dai testi classici dell’Āyurveda e verificate nell’esperienza clinica dell’autore.
L’esperienza, maturata in anni di studio e di pratica, illustra la necessità, il perché e il valore di tali principi per il procedere diagnostico e terapeutico della Medicina Tradizionale Āyurveda e anche per il pensiero medico in senso lato.
Per la prima volta e in forma divulgativa, sono delucidati il modo di pensare e di procedere ayurvedico a confronto con quello in uso nella medicina biologico-scientifica. I numerosi esempi di situazioni cliniche lette in doppia modalità biologico-scientifica e ayurvedica chiariscono le congruenze e le differenze così come le complementarità fra i due approcci con un sincero e caldo invito ad un dialogo e ad una collaborazione non dogmatica né ideologica fra approcci metodologici a vantaggio della conoscenza e soprattutto dei pazienti. Tutti i lettori potranno trovare stimoli al proprio pensiero sulla salute e la malattia grazie al modo unico, accattivante e chiaro con cui si presenta una materia considerata complicata e difficile.

Un testo veramente unico, fruibile da neofiti o specialisti.

 

Sommario


Introduzione
Ringraziamenti
Nota alla trascrizione e pronuncia dei termini in sanscrito
Proemio
Presentazione
Un caffè ayurvedico
Una scelta?
Le scelte sanitarie – La statistica
Il paziente al centro
Il valore – La responsabilità
Il compito del medico
Assumere il controllo della propria salute – Il compito del paziente
Malattia: sappiamo cos’è?
Medicina e mitologia della malattia
Due visioni
Una medicina eterea
Medicina e fisica della malattia
Armonia o aggressività
Ordine e disordine
Diversità e adattabilità – La definizione di salute
Logica ayurvedica
Leggi e principi
I modi del cercare
Sapere cosa fare
Gli stadi della malattia
Le basi scientifiche parallele
Ragionare ayurvedicamente
Eliminazione e depurazione: perché?
Una chiara visione: il polso
Eliminazione e depurazione: come
I nostri cervelli
La salute - prendersi cura di se stessi
Evoluzione della conoscenza
Āyurveda italiana
Dottrine ayurvediche
Prospettiva e focalizzazione
I cinque elementi e i canali
La normalità e la sua modificazione
Glossario

...
€ 21,25 € 25
SCONTO DEL 15%
Semeiotica deriva dal greco e significa arte del segno. Essa studia appunto i sintomi e i segni clinici.
Ippocrate padre della medicina nei suoi testi descriveva un esame medico molto approfondito con ascoltazione, palpazione, percussione
e soprattutto con la raccolta di ogni piccolo indizio utile alla diagnosi: sfumature di colore della cute, variazione di comportamento psicologico emozionale, contrazioni muscolari, secrezioni ed escrezioni. Questo metodo di indagine era fondato principalmente sull’osservazione a 360 gradi; al centro stava l’individuo: la persona che manifesta la sua malattia con i relativi sintomi. Quella ippocratica era un’arte dell’osservare, del diagnosticare e del curare.
Negli ultimi 50 anni le scuole mediche hanno abbandonato lo studio della semeiotica per dare spazio alle indagini strumentali e alla tecnologia, quindi il medico non è più in grado di cogliere i segni soggettivi e oggettivi di squilibrio e di malattia.
Questo libro vuole recuperare tutti i metodi semeiologici propri delle varie forme di medicine per giungere a una semeiotica integrata che faccia riscoprire la vera anima della medicina.
Tutto nell’ottica di bilanciare l’approccio olistico proprio delle medicine complementari con la clinica “tecnologica”. Dalla loro integrazione può rinascere una forma di medicina più umana e globale nel vero senso del termine rispettosa della biografia individuale che sempre si identifica con la biopatologia del soggetto in stato di sofferenza.
“Un uomo non è ammalato perché ha una malattia,
ma ha una malattia perché è ammalato”

ALICE BERTUZZI
Psicologa presso l’Ordine degli Psicologi della Regione Umbria. Laureata in Psicologia Di-namico-Clinica dell’Infanzia dell’Adolescenza e della Famiglia presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Facoltà di Medicina e Psicologia. Iscritta all’Associazione Psicologia Cognitiva di Roma, Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitiva. Relatrice al Fedo “Festival dell’Olfatto” sul tema “Psicologia e Olfatto”, lavoro pubblicato presso Annali della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Perugia.

PAOLO CORTELLINO
Diplomato in massofisioterapia. Diploma triennale Regione Lombardia. Tesi su impegno muscolare nell’attività velica e organizzazione del training stagionale. Diplomato Osteopata a Lione collegio Osteophatic Researc Institute (O.R.I.). Tesi: Disfun-zione dell’articolazione temporo mandibolare e sindromi vagali. Master in Osteopatia a Lione (2006). Attestati: Corso di terapie Antistress, Manipolazioni vertebrali Mulligan, Manipolazioni ver-tebrali Mc Kenzie, AuricoloTerapia, Bendaggio funzionale sportivo, Bendaggio funzionale Kinesiotaping, Linfodrenaggio Vooder, Corso biennale di riflessoterapie.

GIANFRANCO DI PAOLO
Medico chirurgo omeopata di indirizzo antroposofico, svolge da vent’anni attività professio-nale prevalentemente in Francia. Ha insegnato in diverse scuole italiane ed europee la medi-cina omeopatica, antroposofica e ayurvedica. Fondatore dell’A.I.R.M. (Associazione Italiana Ricerche in Microkinesiterapia), è attualmente membro attivo del “Research Institute in Clinical Homeopathy, Acupuncture, Psychotherapy and Anti-Aging Medicine” e organizza congressi di prestigio internazionale sulla medicina integrata. Membro della Direzione Scientifica del Regenera
Research Group sulle Medicine Non Covenzionali.

PIERLUIGI FANTINI
Laureato in Scienze Politiche, è operatore di Ayurveda e di tecniche zonali del piede dal 1993, inoltre è insegnante di Yoga e naturopata. Nel suo percorso di formazione ha incon-trato molti insegnanti e diverse tecniche di lavoro in ambedue gli ambiti, sia per quanto concerne gli aspetti manuali che riguardo quelli di accertamento degli squilibri funzionali. Ha insegnato con EFOA, dal 1993 al 1998, ed è stato Direttore della Scuola Superiore di Formazione in Naturopatia dell’Università Popolare di Roma dal 2000 al 2005. Attual-mente, oltre ai programmi di riflessologia del piede svolti per il Centro Italiano Riflessolo-gia Fitzgerald a Milano e Roma, insegna a Chieti presso il Centro Adhara, e a Roma presso l’Istituto di Scienze Umane, l’Associazione Manipura e l’EUNAM Institute. Inoltre tiene corsi e seminari di approfondimento presso l’Associazione Culturale Tagete, a Roma e a Soriano nel Cimino (VT), dove svolge anche la sua attività di consulenza e trattamenti. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni.

GHERARDO GRECO
Nato a Roma nel 1955, laureato in Giurisprudenza, si occupa di formazione dal 1988. Dal 1974 al 2006 lavora presso il Monte dei Paschi di Siena dove realizza e tiene corsi di formazione, specializzazione e qualificazione professionale e di alfabetizzazione informatica.
Nel 1999 consegue il master in “Ontopsicologia” presso l’AIO di Roma; nel 2001 il master “PNL practitoner” e nel 2006 il “PNL master practitioner” con docenti certificati NLP. Dal 2003 collabora come free-lance con diverse società di formazione per la realizzazio-ne di master (PNL, comunicazione, motivazione, dinamiche di gruppo, organizzazione del lavoro, gestione del tempo).
Dal 2010 collabora con l’Associazione Culturale Tagete di Roma e con il Centro per la formazione e la diffusione delle discipline bio-naturali Bio-Studio di Roma alla realizzazione ed erogazione di corsi e conferenze sulle “medicine integrative”.

MARIA TERESA GROPPI
Laureata in Scienze biologiche presso l’Università la Sapienza di Roma, specializzata in Microbiologia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, dal 1995 lavora nel campo della Riflessologia e delle tecniche olistiche.
È insegnante di Massaggio Infantile A.I.M.I. dal 2003.
Ha insegnato in qualità di Professore a contratto presso le Scuole di Specializzazione della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’U.C.S.C. di Roma dal 1983 al 1991, docente e respon-sabile della sede di Roma del Centro Italiano Riflessologia Fitzgerald di Milano, docente dal 2009 del corso di Riflessologia presso Gruppo Profilo di Ostia, ha fondato nel 2009 a Roma il centro olistico Bio-Studio, di cui è responsabile e direttore didattico dell’omonima Scuola di Riflessologia e Medicine Naturali.

JASNA LEGIŠA
Dirige il Laboratorio di analisi comportamentale NeuroComScience. Ha concluso il dot-torato di ricerca in medicina materno infantile, nel settore disciplinare scientifico di rife-rimento di psicologia dello sviluppo e dell’educazione presso l’Università degli Studi di Trieste. Successivamente ha lavorato presso Centre National de la Recherche Scientifique nel Dipartimento di Neuroscienze di Strasburgo. I suoi lavori sono pubblicati in varie rivi-ste scientifiche e presentati in convegni internazionali.

DANIELE LO RITO

Nasce a Mira, in provincia di Venezia nel 1954, si laurea presso l’Università di Padova in Medicina e Chirurgia nel 1980 e consegue la specializzazione in Ottorinolaringoiatria presso l’Università di Verona nel 1983. Ma il pensiero di poter “vedere” l’uomo nella sua integrità lo spinge alla ricerca di nuove strade e si iscrive presso la Scuola di Agopuntura di Torino diretta dal dott. Ulderico Lanza nel 1981. Sempre per addentrarsi in quella che si definisce medicina olistica consegue il diploma in Omeopatia presso la scuola direttta dal dott. Alfonso Masi. Dal 1980 segue i corsi di Iridologia presso la scuola di Siegfried Rizzi a Laces vicino a Bolzano e non tarda a diventare lui stesso insegnante di iridologia nei corsi tenuti dal suo stesso maestro.
L’iridologia acquisisce primaria importanza nella formazione del dottor Lo Rito, ne sono prova le sue vaste partecipazioni ai vari corsi di iridologia condotti dai più noti maestri come: Anton Markgraf, Willy Hauser, Bernard Jensen, Harry Wolf, Siegfried Baumbach, Griso Salomè.
Esercita la professione nel suo ambulatorio medico di Mira (VE) e si occupa della formazio-ne di altri medici nella “specializzazione iridologica”, campo nel quale è portatore di nuove e importanti osservazioni che insieme con altri affermati medici iridologi italiani e stranieri concretizza e rende teoriche, lavorando con grande impegno e alta professionalità. Ha pubblicato numerosi articoli e saggi.

GINO SANTINI
Direttore ISMO (Istituto di Studi di Medicina Omeopatica di Roma), fondato nel 1975 da An-tonio Santini. Docente incaricato del Master di II livello in Medicina Integrata attivato presso l’Università di Siena. Direttore Responsabile della rivista HIMed (Homeopathy and Integra-ted Medicine). Consulente metodologico e informatico per i protocolli di sperimentazione farmacologica del Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università degli Studi dell’Aquila. Consulente scientifico per la “VSL-Pharmaceuthicals Inc.”, Fort Laudardale, FL, USA. Segretario Nazionale della SIOMI (Società Italiana di Omeopatia e Medicina Integrata) e responsabile nazionale per la Formazione a Distanza (FAD). Segretario Generale dell’AS-SUM, Attività Sociali e Sanitarie per l’Universalità della Medicina. Caporedattore newsletter EDRA “Omeopatia33”. Membro della Commissione per le Medicine Non Convenzionali presso l’Ordine dei Medici di Roma. Moderatore della mailing-list OmeopatiaOnline. Socio fondatore della SIPNEI, Società Italiana di Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia. Membro del Comitato Scientifico della Fondazione “Ignazio Silone”. Membro del Consiglio Direttivo Nazionale dell’Associazione Stampa Medica Italiana, gruppo di specializzazione della FNSI (Federazione Nazionale della Stampa Italiana).

JESSICA VASCOTTO
Laureata in Psicologia. Ha svolto un periodo formativo presso il reparto di Neuropsichiatria Infantile e Neurologia Pediatrica dell’IRCCS Burlo Garofolo di Trieste. Successivamente si è specializzata in Analisi comportamentale e in particolare in tecniche di analisi del compor-tamento emozionale non verbale presso il Laboratorio NeuroComScience situato nel Parco Scientifico di Trieste, Area Science Park di Gorizia.
Nel 2013 ha partecipato alla ricerca scientifica e allo sviluppo di uno strumento innovativo per l’analisi del comportamento motorio gestuale, Body Coding System.
 ...
€ 42,42 € 49,9
SCONTO DEL 15%

L’antico sistema dell’Ayurveda ci insegna a vivere in armonia con quanto ci circonda attraverso uno stile di vita più consapevole ed equilibrato, nel rispetto di noi stessi, oltre che del nostro pianeta e delle creature che lo popolano. L’autore compie dapprima una disamina impietosa della medicina convenzionale, evidenziandone i limiti intrinseci. Di seguito illustra i principi dell’Ayurveda e la sua pratica quotidiana: dieta, prevenzione e cura con le piante sono alcuni dei temi trattati. I percorsi della salute e della malattia sono individuati e descritti con chiarezza, insieme con un esame approfondito delle procedure diagnostiche e terapeutiche. L’Ayurveda, però, non è soltanto un sistema medico nel senso tecnico della parola: costituisce anche una via all’autoconoscenza, una strada maestra per il risveglio interiore che è il motivo più profondo dell’essere al mondo. Gli ultimi capitoli accompagnano lungo questo viaggio alla scoperta del proprio sé più intimo e luminoso, offrendo una visione non consueta dell’uomo e dei suoi processi psichici e spirituali. 

...
€ 15,22 € 17,9
SCONTO DEL 15%

Ogni iride è unica e speciale. Può forse assomigliare ad un’altra, ma non potranno mai esisterne due uguali. Conosciamo centinaia di sfumature diverse per quanto riguarda i toni di colore delle iridi e ognuna ha un significato ben preciso. Anche in Ayurveda sulla base dell’interazione delle tre costituzioni, le variazioni sono molteplici e dipendono dalle proporzioni delle tre energie vitali presenti: ognuno possiede una combinazione unica e personale.
In questo libro si sono intrecciate tra loro due discipline in modo che l’una possa usufruire dell’altra in maniera concreta. L’iride potrebbe essere cioè uno strumento attraverso cui individuare i pilastri fondamentali dell’approccio ayurvedico, ossia le costituzioni (Vata, Pitta e Kapha) e reciprocamente trovandosi davanti a un soggetto con un determinato Dosha dominante, si potrebbe presumere immediatamente quali aree riflesse nell’iride potrebbero presentare segni di debolezza o comunque di squilibrio.
Creare una buona sinergia tra due discipline che prendono in considerazione non solo le nostre caratteristiche fisiche, fisiologiche e la nostra predisposizione ad ammalarci, ma anche le nostre emozioni e il nostro modo di viverle ed esprimerle (o non esprimerle) è sicuramente un aiuto per una comprensione più profonda di noi stessi e in generale dell’essere umano.

...
€ 15,30 € 18
SCONTO DEL 15%