Medicina Antroposofica

La dottrina dell’antroposofia è stata concepita dal filosofo austriaco Rudolf Steiner (1861-1925) ed esplora l’ambito nel quale la persona riesce a diventare progressivamente consapevole della propria vita interiore e vive in armonia con il mondo naturale e sociale che ha intorno. Si tratta di una medicina integrativa che fa parte di un insieme di speciali sistemi terapeutici, che comprendono anche l’omeopatia e l’erboristeria; la medicina antroposofica mira a potenziare la medicina convenzionale adottando specifici metodi terapeutici e farmaci.

 

copertina del libro Medicina antroposofica. Un ampliamento dell SCONTO DEL 5%
La malattia fa parte dell'esistenza umana. Numerosi sono coloro che hanno appreso, dopo aver sofferto una malattia, anche grave, a esserle riconoscente. Sconfiggere la malattia sembra essere lo scopo della nostra epoca industriale, dove le risorse naturali vengono continuamente violentate senza il minimo discernimento, dove tutto deve essere messo al servizio di un miglioramento immediato, o di un capriccio. L'essere umano non è solamente un prodotto della natura, non è solo ciò che possiamo vedere e toccare. In questo nostro secolo apocalittico, siamo alle soglie di un mondo nuovo, una nuova vita sta germogliando in noi, ma non trova che forme irrigidite per contenerla. In questo testo antroposofico, l'autore prendendoci per mano ci fa percorrere attraverso i vari capitoli, che compongono l'opera, le tappe che portarono l'uomo a diventare l'essere che oggi conosciamo. In questo percorso ci descrive, ad esempio, l'importanza dei pianeti in relazione al metallo a cui si accompagnano, e le varie patologie che possono instaurarsi se vi è carenza o eccesso di tale metallo. Un testo utile a chi voglia avvicinare il pensiero medico antroposofico, ma anche strumento di approfondimento per coloro i quali già conoscono tale pensiero. ...
€ 33,25 35,00
copertina del libro 7 domande per guarire di Philippe Dransart SCONTO DEL 5%
Venti pagine… e dentro c’era tutto, l’infanzia, adolescenza, la preferenza di suo padre per la sorellina…René appoggiò la lettera di sua figlia sul tavolo e il dolore lo morse al ventre. Che senso aveva tanta ingratitudine? Passò un anno e mezzo senza che lei gli desse notizia di sé. E a René diagnosticarono un inizio di cancro alla prostata. Coincidenza? Il cancro è un’alterazione del DNA, il quale è una sorta di progetto architettonico che serve da riferimento alle cellule, dando un senso ad una costruzione che altrimenti sarebbe anarchica. La di vita di René non aveva più senso, e la perdita di senso finì per esprimersi fin nell’intimità delle sue cellule: la prostata non è forse deputata a fluidificare il seme, e quindi a veicolare e a "trasmettere" il segno del padre? Egli si batteva contro l’immagine di sé che la lettera di sua figlia impietosamente gli rimandava... La malattia non è solo la "proiezione" nel corpo di ciò che sentiamo: riflette la dolorosa contraddizione in cui ci sentiamo intrappolati. Ma intrappolati da chi, o da cosa? Da questo interrogativo ha inizio un negoziato lungo e complesso, perché bisognerà far pace proprio con quel nostro dolore con cui ci siamo identificati. Sette domande ci aiuteranno a districarcene e a liberarci... Il dottor Philippe Dransart è medico, omeopata e fitoterapeuta; i suoi venticinque anni di esperienza sono confluiti in una serie di libri, due dei quali già pubblicati in Italia da Amrita: La malattia cerca di guarirmi e La punta dell’iceberg: cosa c’è sotto la malattia?  ...
€ 15,68 16,50