Esoterismo

Gli studi esoterici erano in origine quelli sulla natura interna dell’uomo, che portavano, attraverso l’introspezione, alla riscoperta di noi stessi, alla conoscenza della nostra “natura interna”, della Verità. Oggi l’uso comune, anche se improprio del termine, indica pratiche di magia o di cartomanzia, calcoli cabalisti e altre pratiche che seguono regole non scientificamente accettate.

anche in Ebook
O. Wirth, nel 1966 scriveva: "I Tarocchi nel loro complesso rappresentano un trattato di alta filosofia esposto per immagini". Il libro percorre il significato e la storia dei tarocchi alla luce delle nuove scoperte e delinea le connessioni con altre tradizioni perché alla fine tutte le vie pure raggiungono lo stesso vertice alla cima del monte. Particolare attenzione è rivolta al significato psicologico delle icone per la scoperta del sé e come manuale per esercitarsi alla autolettura allo scopo di sviluppare quei centri intuitivi del nostro sistema cerebrale del tutto trascurati nella nostra cultura logico-razionale. L’autore ci insegna a interpretare i Tarocchi senza falsi esoterismi ma come agevoli chiavi per disvelare la nostra psiche.

Al libro, illustrato, è allegato il prezioso mazzo di 78 carte dipinte da Susanna Viale appositamente per questa pubblicazione.

...
€ 24,65 € 29
SCONTO DEL 15%
L’Albero dei Tarocchi, splendidamente illustrato dal pittore Luigi Scapini, introduce in modo narrativo l’antico gioco sapienziale dei Tarocchi combinandoli con i trentadue Sentieri dell’Albero della Vita. Il libro è dedicato a chi desidera muoversi più liberamente nel grande gioco dell’esistenza, entrando nel mondo degli archetipi più significativi della tradizione iniziatica occidentale.

I Tarocchi accolgono le nostre domande sulla vita e permettono un approccio fecondo ad una nuova visione di sé e del mondo.

L’Albero della Vita, che è il cuore della tradizione mistica della Qabbalah, è il telaio cosmogonico che sorregge la tessitura delle energie divine e materiali dell’universo. Sono i suoi Sentieri e la sua filosofia spirituale, ad aprire e rinnovare permanentemente le vie di comprensione e sapienza degli Arcani.

Ogni domanda potrà essere messa nel gioco degli Arcani per essere rimescolata nelle sue carte e nelle energie del cosmo al fine di condurci a prospettive e comprensioni nuove ed illuminanti.

Una buona domanda da porci è: “Cos’è per me la felicità?” Sarà la combinazione di un Arcano con un sentiero dell’Albero ad offrire una suggestione emotiva oppure un pensiero non ancora formulato che farà da sfondo al nostro prossimo futuro.

Nel testo l’autrice, dopo un’ampia introduzione sulla divinazione, sulla profezia e sul rapporto fra gioco e rito, ha scelto di considerare per primi gli Arcani Minori, valorizzandoli appieno. Dopo avere descritto queste forze primarie ed averle posizionate sulle Sephiroth, ovvero le sfere o stazioni dell’Albero della Vita, vengono esaminati gli Arcani Maggiori in relazione ai ventidue Sentieri delle lettere dell’alfabeto ebraico secondo la doppia attribuzione cara alla tradizione cabalista dei Tarocchi.

La prima, Scala Metafisica, segue la tradizione inglese, la seconda, Scala del Quotidiano, segue invece la tradizione francese.

In questo modo si viene a comporre una vasta e poetica mappa archetipale cui guardare ogni volta che si sia in cerca di ispirazione per rinnovare la vita.

Il mazzo Flaim-Scapini racconta, nello stile del bozzetto, gli Arcani dei Tarocchi alla luce delle 32 vie di sapienza dell’albero della vita. Il bianco e nero dei disegni si lascia colorare dall’immaginazione creatrice dell’indovino, che rinnova l’esperienza in immagine poetica, generando un universo fantastico. Si apre così la via all’espressione felice della vita. ...
€ 27,20 € 32
SCONTO DEL 15%
Il Paramirum (scritto nel 1531) è considerato da tutti gli studiosi un libro fondamentale per la comprensione della visione dell’arte medica e della terapia che sosteneva l’operatività di Paracelso.
Questo testo è infatti dedicato alla definizione dei compiti e delle qualità che sono proprie del medico, approfondendo in modo particolare l’indagine sulle cause e sulle ragioni dei processi morbosi.
Dopo aver compiuto un’interessante analisi sulle diverse modalità con cui i terapeuti praticano le loro cure e aver quindi definito “le cinque sette dei medici”, ovvero le cinque modalità attraverso cui è possibile operare una terapia, Paracelso descrive in modo organico e sistematico la sua visione della malattia e delle cause per cui essa può manifestarsi, giungendo infine a spiegarne il significato più profondo.
Le radici alchemiche del suo pensiero descrivono una visione dell’uomo e del mondo di sconcertante attualità e la concezione olistica della cura e del processo di guarigione che ispira tutta l’opera può ancora oggi essere di grande aiuto per la comprensione di sé e del significato che è da attribuirsi al prendersi cura dell’altro....
€ 17 € 20
SCONTO DEL 15%
In un racconto che si snoda tra le pagine come una favola musicale, l’Autore portandoci per mano, ripercorre la storia dell’eterna giovinezza della saga della Lupa Capitolina, del significato nascosto, del mistero forse inaccessibile, ma certamente carico di tradizione e di simboli da arginare il corso dei secoli e impedire alla polvere dell’oblio di seppellire una leggenda, quella di Romolo, Remo e la Lupa.

Quasi un viaggio iniziatico che, partendo dai Misteri di Osiride, si dipana come il filo di Arianna, attraverso la nascita del Tempo per arrivare a Giano e ai gemelli romani, non tralasciando i “Principii di Indeterminazione” di Heisenberg a proposito della Sfinge, né l’Arte della musica tanto cara agli Alchimisti. Quanto precede basta a provare, al di là di ogni ragionevole dubbio, che l’emblema della Lupa Capitolina nasconde significazioni simboliche ben più profonde e complesse di quelle moralistiche, e in definitiva banali, in cui ci siamo imbattuti finora.

“(...) L’Autore ci dischiude delle emanazioni sorte nell’Antico Egitto che accostano tacitamente tutto il “complesso di Osiride” a quello del Dionisio orfico. Io vedo questo accostamento - studiato da lungo tempo in altri generi di ricerche - specialmente attraverso la visione di Cardella della Nascita del Tempo. Potrei dire che l’apparizione della Lupa è la generazione dei diversi tipi di Tempo: lineare (newtoniano e apocalittico), mitologico, ciclico e persino in forma di cerchio, il tempo del perfezionamento morale spiraliforme e il tempo oscillante (agonale) della competizione umana”.

“(...) Ecco il riassunto di un’ipotesi orfica. Redigendola brevemente in questa sede spero di esprimere all’Autore una profonda gratitudine per aver lanciato il suo dono di vedere attraverso l’oscurità magica dell’ “origine dell’origine”.

(Tratto dal Preambolo del prof. Alexandre Fol, dell’Università di Sofia, al libro “La lupa e i due soli”).
...
€ 17,85 € 21
SCONTO DEL 15%