Antroposofia. Volume 2 di Giuseppe Leonelli

Antroposofia. Volume 2

Il divenire dell'uomo
ISBN: 97888877933550
Edizione 2020, 178 PAGINE

Editore: Macro Edizioni



Libro non disponibile.

PROSSIMAMENTE DISPONIBILE

  


valuta questo libro

Descrizione

Nove conferenze tra aprile e dicembre 2001.

Prima conferenza
La crisi della scuola e l'immagine dell'uomo. Dominio dei «dati di fatto». Assunzione di responsabilità verso il mondo: trasformazione della vita di pensiero. Il pensiero quale sostanza del mondo. Esperienza dell'io quale sostanza spirituale. Il cuore quale organo morale. Le braccia, il capo e il volto (Alexej von Jawlensky). Consustanzialità e simultaneità dei mondi e dell'io. La prima regione del mondo spirituale, il de-vachan inferiore, Marte. I rischi di entrare nel mondo spirituale senza responsabilità. Domande e risposte.

Seconda conferenza 
Il mondo spirituale, il tempo. Le sette regioni del mondo spirituale (Rudolf Steiner), le descrizioni della teologia scolastica (Dante Alighieri) e di quella islamica: le conseguenze sulla vita di pensiero. Sigmund Freud e l'appagamento. L'aldilà ebraico e quello islamico. La risposta cristiana. Domande e risposte. Nutrizione e riproduzione nel mondo vegetale, animale e nell'uomo. La seconda sfera, Giove, gli archetipi del vivente; la devozione. La terza sfera. Saturno, gli archetipi del mondo animico. Religione e medicina quali risposte alla «caduta». La visione del paradiso iraniana e la descrizione del mondo spirituale secondo Pitagora. Spazio e tempo. L'esperienza dell'io. Occhio e orecchio.

Terza conferenza
Le sette regioni del mondo spirituale: simultaneità, consustanzialità e pensiero. Il sonno. Lo sport, lo yoga. Prenascita e dopo morte; la memoria. Le tecniche per risalire la memoria e loro pericoli. La guida per entrare nel mondo spirituale. La figura del maestro, quella del terapeuta e il karma. Le sfere di Marte, Giove e Saturno. Il teatro e la vita come rappresentazione. La scuola come luogo di rappresentazione. La responsabilità morale del maestro e la parola. L'uomo come cittadino del mondo spirituale e di quello fisico e ruolo dell'io.

Quarta conferenza
L'origine del mondo. Racconti di Fèdor Dostoevskij e di Hans Christian Andersen. La coscienza e l'elemento del calore. Il calore come elemento di soglia tra mondo fisico e spirituale. Hermann Broch, la morte di Virgilio; Christoph Ransmayer, la morte di Ovidio. Unità tra uomo e Terra. Il morire. Alexej von Javlenskij, il volto e il mistero dell'individualità. L'essere umano, l'evoluzione della Terra e le sue passate incarnazioni. L'io e il principio della frammentazione. Rapporto tra evoluzione umana e terrestre. Trasformazioni della materia del mondo e del corpo come ricordo di stati cosmici e di coscienza diversi dagli attuali.

Quinta conferenza
L'origine dell'universo. L'antico Saturno. Il calore come ponte tra fisico e spirituale. Le sorgenti del calore. La complessità dell'essere umano; l'ultimo è il primo. L'essere umano e la parola. Calore interiore e calore esteriore. Gli stati di coscienza e l'evoluzione terrestre. Le gerarchie spirituali (Dionigi l'Areopagita) e la necessità di un linguaggio comune con il pensiero scientifico. L'origine della creazione sull'antico Saturno e le azioni delle gerarchie.

Sesta conferenza
L'antico Saturno e la nascita degli organi di senso. La creatività. La ripetizione. Le azioni delle gerarchie sull'antico Saturno e il calore. Comparsa del tempo e della reversibilità, comparsa del male. Presenza dell'eterno nel divenire. Il «principio antropico». Gaia e l'omeostasi. La seconda parte dell'evoluzione sull'antico Saturno, la luce e la parvenza dì vita. Le azioni delle gerarchie.

Settima conferenza
Perché occuparsi dell'evoluzione terrestre, il pensare immaginativo. Rappresentazioni del rapporto Terra e cosmo. Morire del cosmo e della Terra e autocoscienza. La Terra come seme. Sensazione, ricordo e immagine. Coscienza immaginativa e ricreazione della realtà. La coscienza, il pensiero e il ricordo. Il Cristo, la Terra-Sole e il sole interiore. Coscienza immaginativa e passato della Terra. La struttura gerarchica della natura in rapporto all'evoluzione cosmica e all'uomo.

Ottava conferenza
Legame tra uomo e cosmo. L'antico Saturno. Rapporto tra io e corpo. Mancanza di collegamento tra i regni della natura, le cesure nell'evoluzione. Bacon e Darwin. Il Sole. La coscienza dell'io e la dimensione spirituale del mondo. Il corpo e il cosmo e le cesure dell'evoluzione. I regni della natura. L'antico Sole.

Nona conferenza
Domande. Il divenire dell'uomo, della Terra e l'evento del Golgota. Riassunto dell'evoluzione dell'antico Saturno. Evoluzione dell'antico Sole. Il mistero del corpo fisico.

Autore

Giuseppe Leonelli

Giuseppe Leonelli (Aosta 1942 - Milano 2010), si è laureato in medicina a Milano dove ha intrapreso i primi studi di omeopa tia con il dottor Mario Braccianti. Fra il 1970 e il 1972 è stato, con lo psicoanalista Elvio Fachinelli, tra i promotori deUTasilo antiautoritario di Porta Ticinese, a Milano.

Per tre anni ha lavorato all'Istituto Golgi di Abbiategrasso con il primario pro fessor Ugo Cavalieri.

Dopo l'incontro con il dottor Aldo Bargero, con cui intraprende lo studio della medicina antr sofica, ha svolto per trentatré anni l'attività di medico, in ambulatorio privato a Milano e ad Aosta. Molto intensa è stata la sua attività di conferenziere e docente: medicina, antroposofia, pedagogia e religione sono stati alcuni dei suoi temi.

Per trent'anni ha con­dotto corsi residenziali di antroposofia presso la Zelata di Bereguardo. Nel 1996 ha strut­turato, con alcuni collaboratori, il corso triennale di Medicina Antroposofica, presso la Casa di cura Raphael di Roncegno.

È stato membro del Gruppo Medico Antroposolico - poi Società Italiana di Medicina Antroposofica - e della Presidenza della Società Antroposofica in Italia

Antroposofia. Il divenire dell'Uomo di Giuseppe Leonelli
Giuseppe Leonelli
"Se decidiamo in partenza che l'uomo è definito dai mezzi e dalle istituzioni con cui lo si studia, allora se ne riduce la natura alla sola parte accessibile ai sensi, alla sola sua parte misurabile e quindi si introduce, senza però esplicitarlo, un'immagine che dell'uomo coglie solo l'aspetto fisico... Vogliamo evitare questo approccio, che non volendo pronunciarsi su che cosa sia l'uomo, implicitamente lascia scivolare l'idea che l ...

VAI AL LIBRO

argomenti trattati

Altri libri dello stesso argomento
7 domande per guarire di /immagini/libri/7domande.jpg
Antroposofia. Il divenire dell'Uomo di /immagini/libri/antroposofia-vol-1-129869.jpg
Semeiotica medica comparata di /immagini/libri/sponzilli.jpg
Medicina antroposofica. Un ampliamento dell'arte di guarire di /immagini/libri/Medicina-antroposofica-bott-nuovaipsa.jpg

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI AI 39 EURO

Maggiori informazioni:

risolvi ogni tuo dubbio inviandoci una email: