Marcello Nicoletti

Il Prof. Marcello Nicoletti è in servizio come Professore Ordinario presso il Dipartimento di Biologia Ambientale dell’Università la Sapienza di Roma. Si è laureato in Chimica nel 1974 e in Chimica Industriale nel 1978. Dopo la laurea ha trascorso un anno di perfezionamento post-doctoral presso l’Organic Department of Chemical Laboratory dell’Università di Cambridge (UK), e diversi periodi in paesi dell’America latina (Brasile, Perù, Messico, Cile) per lo studio delle piante medicinali locali. Insegna presso la Sapienza nei corsi di Farmacia (Botanica Farmaceutica); Chimica e Tecnologie Farmaceutiche (Biologia Vegetale e Animale), e Scienze Farmaceutiche Applicate (Botanica Farmaceutica e Botanica Farmaceutica Applicata). Autore di circa 300 pubblicazioni in riviste internazionali e di diversi libri, tra cui: Biologia Vegetale (con A. Bruni, Japadre Ed., l’Aquila, 1997); Piante officinali e medicinali: guida alla normativa (con G. Salvatore, Studio Edizioni, Milano, 1998); Lezioni di Botanica Farmaceutica (con A. Bruni, II Ed., CISU Roma, 2000); Dizionario ragionato di Erboristeria e di Fitoterapia (con A. Bruni, Ed. Piccin, Padova, 2003); Botanica Farmaceutica. Storia, attività e impieghi delle piante medicinali (Edises, Napoli, 2007); Biologia Vegetale per la Facoltà di Farmacia (con M.L. Leporatti, Japadre Ed., l’Aquila, 2014). Perché non dimagrisco? (con R. Fioravanti, Nuova Ipsa Editore, Palermo, 2014).
I suoi interessi scientifici riguardano lo studio dei principi attivi in piante medicinali, l’analisi di qualità di prodotti erboristici, la lotta alla resistenza in microorganismi e insetti, e le nanotecnologie. Vive nei dintorni di Roma dove coltiva direttamente le piante da cui ottiene prodotti per se stesso e la sua famiglia.

II edizione totalmente riveduta, aggiornata e aumentata, di facile lettura e corredato di centinaia illustrazioni a colori

€ 65 € 80
IN PROMOZIONE

Noi siamo quello che mangiamo. Ne va della nostra salute!

Comunque la si metta il cibo rischia di diventare un grosso problema. In metà del mondo scarseggia mentre nell’altra c’è una sovraproduzione. Il risultato sconcertante è che in ogni caso in quasi tutto il mondo aumentano gli obesi e i sovrappeso, che ormai rischiano di superare i normopeso. Aumentano nei giovani e negli anziani, persino nei neonati e negli animali da compagnia, praticamente ovunque.

La globesità si porta appresso malattie, rischio di problemi cardiocircolatori, modelli sbagliati e discriminazione sociale. Il problema centrale è in quello che chiamiamo ambiente nutrizionale, ovvero non quanto mangiamo ma cosa mangiamo, quali sono gli alimenti da selezionare con valore sia nutrizionale che salutistico, quale è lo stile di vita ovvero dove e in che condizioni mangiamo, ma soprattutto quale attenzione dedichiamo alle scelte alimentari.

Possiamo chiedere aiuto ai farmaci o agli integratori alimentari oppure a qualche intruglio meraviglioso che qualcuno ci consiglia? Fortunatamente la scienza ha prodotto delle sicurezze e degli ausili su cui confidare, ma la chiave è nella perseveranza. Se ci abbiamo messo un certo numero di anni ad ingrassare, ce ne vorranno almeno altrettanti per dimagrire.

Non esistono scorciatoie miracolose, ma possiamo contare su alcune utili certezze. Bisogna però essere informati e consapevoli.

€ 9,60 € 12
SCONTO DEL 20%