AA.VV.

L’Agopuntura in Tavole

sei dettagliatissime tavole a colori indispensabili per agopuntori, shiatsu e qigong
L’Agopuntura in Tavole di AA.VV.

valuta questo libro


1 voti registati.
punteggio totale: 5 stelle
media: 5 stelle in una scala da 1 a 5

ISBN: 978-88-7676-331-1
Edizione 2007, 6 tavole 70x100 PAGINE



€ 40,80    € 48

sconto del 15%
risparmi: 7,20

Sei poster originali cinesi con traduzione italiana delle tabelle e delle didascalie.

Stampati in formato 70x100cm su carta patinata 135gr. Una volta incorniciati costituiscono un complemento di arredo sempre gradito negli studi medici e sono di notevole ausilio per chiarire alcuni concetti anatomo/funzionali ai pazienti.

Sono riprodotti tutti i punti di agopuntura anche con l’indicazione dell’esatta direzione di penetrazione dell’ago.

Confezionati in tubi di cartone bianco adatto anche all’eventuale spedizione singola.
La cura naturale della mamma e del bambino di AA.VV.

AA.VV.

Un libro chiaro e accurato con tutto ciò che serve sapere ai genitori che si apprestano ad avere un bimbo o che hanno dei figli piccoli e desiderano informarsi sugli approcci più vicini alla natura in tutte le fasi: gravidanza, parto, allattamento fino allo svezzamento e all’alimentazione del bambino.
Grazie all’aiuto di professionisti esperti e sensibili a una visione olistica sfatiamo tanti miti e cerchiamo di ritrovare una via semplice dettata dalle leggi di natura e dal rispetto profondo del bambino, di ogni essere e dell’ambiente in cui viviamo. Il benessere di uno coincide, e non a caso, con il benessere dell’insieme, siamo tutti collegati.
Molti scopriranno che tanti suggerimenti sono gli stessi che dettava loro il cuore, perché quando è l’amore che ci guida e non le paure o le convenzioni, o il sentito dire, si è più vicini al vero bene dei nostri bambini. 

Floriterapia del Dr. E. Bach medicina dell’anima e del futuro di AA.VV.

AA.VV.

Il 7° Congresso nazionale dell’A.M.I.F. Associazione Medica Italiana di Floriterapia di Bach è coinciso con la celebrazione del 120° anniversario della nascita del dottor Edward Bach (Roma, 23 settembre 2006 – Moseley, 24 settembre 1886), maestro fondatore della terapia che da lui prende il nome. La ragione d’essere e la vitalità di una associazione medica si misurano sulla qualità delle espressioni che da essa scaturiscono e il momento congressuale rinnova ogni volta la migliore cernita nel giardino della propria fioritura.
I lavori congressuali subiscono spesso un destino effimero, tale da non permettere una comoda rilettura a distanza, quella stessa che può consentire uno studio ponderato e produttivo degli argomenti trattati. Il presente volume, in elegante veste editoriale, intende inaugurare una ‘strenna’ non certo di significato agiografico bensì di valore sapienziale, fermando sulla carta un momento preciso dello ‘stato dell’Arte’ interpretato coralmente da un gruppo di professionisti in confronto armonico, felicemente diversificato per tipo di approccio, modalità espressiva e contenuto. 
L’opera supera l’iniziale intenzione di semplice stampa delle relazioni tenute dai vari conferenzieri che si sono succeduti nella giornata congressuale. Infatti ogni parte è stata rivista e arricchita con accurate bibliografie e testi inediti, fino a comporre una raccolta perfettamente compiuta, unica nel suo genere, punto di riferimento per ogni attento floriterapeuta.
Si tratta dunque di un parco seminato di fiori policromi, nati dalla accurata e intelligente coltivazione di autori così diversi tra loro. Il risultato emana significati e piani interpretativi di vasta proporzione. Il suo spirito è il cogliere in divenire, work in progress capace di generare ulteriori filoni di ricerca e di studio per chiunque voglia continuare l’affascinante cammino iniziato cent’anni fa da Edward Bach.

Musica dai Saloni di AA.VV.

AA.VV.

Non v’è studioso o cultore di musica popolare siciliana che non si sia imbattuto nelle melodie provenienti dal “saloni”, nei ritornelli delle fisarmoniche, dei mandolini e dei violini – quest’ultimi spesso irrimediabilmente calanti – nonché negli accordi di chitarre risuonanti nelle vecchie sale da barba dei paesi, luoghi di ritrovo e di incontro per naturale antichissima elezione.

Le occasioni d’ascolto della musica dei barbieri si offrivano spontanee, fino a qualche anno fa, nei piccoli comuni dell’isola allorquando si fossero percorsi i centri storici, dove erano allocate le antiche botteghe gestite da incanutiti personaggi, quasi sempre occhialuti, con montature pesanti e scure, adorni di camici bianchi spesso ridotti a gabbanelle, dai quali trasparivano ordinatissimi vestiti, talvolta un po’ lisi e tuttavia corredati da accessori (cravatte, gilet, polsini) indicativi di scelte selettive e identificative di un ceto tendente, se non agognante, ai livelli medio-alti della società.


Prologo di Andrea Camilleri e nota di Sergio Bonanzinga

Contributi di: Nino Agnello, Enzo Alessi, Gaetano Basile, Marco Betta, Daniele Billitteri, Francesco Buzzurro, Giorgio Chinnici, Carmelo Ciringione, Matteo Collura, Nino De Vita, Salvatore Ferlita, Melo Freni, Girolamo Garofalo, Mario Gaziano, Giuseppe Giudice, Pasquale Hamel, Alfonso Lentini, Antonio Liotta, Giovanni Moscato, Giovanni Lo Brutto, Salvatore Giovanni Loforte, Giancarlo Macaluso, Antonio Patti, Giacomo Pilati, Mario Pintagro, Paolo Polizzotto, Vincenzo Prestigiacomo, Otello Profazio, Giuseppe Quatriglio, Alessandro Russo, Nonò Salamone, Gaetano Savatteri, Mario Scamardo, Angelo Scandurra, Salvatore Sciortino, Nuccio Vara, Angelo Vecchio, Carmelo Vetro, Stefano Vilardo, Calogero Zarcone

Fotografie di Antonio Giordano, Giuseppe Leone, Melo Minella


argomenti trattati in
L’Agopuntura in Tavole

Maggiori informazioni:

risolvi ogni tuo dubbio inviandoci una email: