Il mentale in omeopatia

Analisi per temi
Il mentale in omeopatia di Carlo Lemma

valuta questo libro


1 voti registati.
punteggio totale: 5 stelle
media: 5 stelle in una scala da 1 a 5

ISBN: 978-88-7676-623-7
Edizione 2015, 398 PAGINE



€ 34    € 40

sconto del 15%
risparmi: 6

Altri libri dello stesso argomento
Sensazioni come se... di Herbert A. Roberts
Manuale di pronto soccorso e terapia omeopatica di Sergio Bosser
Dialoghi con un omeopata  di Zalman Jaime Bronfman
Dizionario di materia medica omeopatica Vol.1 di Othon Andrè Julian
Omeopatia e Riflessologia di René J. Bourdiol
Il repertorio è uno strumento fondamentale nella pratica omeopatica e dovrebbe essere sempre utilizzato ad integrazione della materia medica.
Ormai il numero dei rimedi omeopatici che possono essere prescritti è diventato tale da rendere impossibile la conoscenza di tutte le singole sostanze in modo completo e dettagliato e abbiamo quindi la necessità di trovare strumenti per una diversa lettura delle informazioni omeopatiche.
I temi e i concetti rendono possibile una conoscenza dei medicamenti omeopatici pur senza conoscere i singoli sintomi. Temi e concetti possono essere applicati allo studio della materia medica e allo studio del repertorio.
È ormai finito il tempo dell’insegnamento e dell’apprendimento in ordine alfabetico; è molto più utile lo studio per regni, per famiglie, o per gruppi specifici in modo da poter fare più semplicemente ciò che è fondamentale in medicina omeopatica: la diagnosi differenziale.
Nello specifico del repertorio è molto pericoloso utilizzare singole rubriche senza tener conto delle cosiddette “cross references”, cioè di quei sintomi che hanno un significato uguale o molto simile; senza questa pratica rischiamo di escludere dalla nostra diagnosi differenziale importanti rimedi e non solo i cosiddetti “piccoli rimedi”, ma a volte anche i rimedi più noti.
Inoltre troppo spesso siamo stati abituati a non considerare informazioni anche importanti perché non eravamo in grado di trovare la rubrica repertoriale più adatta.

Carlo Lemma

Scheda biografica non disponibile

Il mentale in omeopatia (Remainders) di Carlo Lemma

Carlo Lemma

Il repertorio è uno strumento fondamentale nella pratica omeopatica e dovrebbe essere sempre utilizzato ad integrazione della materia medica.
Ormai il numero dei rimedi omeopatici che possono essere prescritti è diventato tale da rendere impossibile la conoscenza di tutte le singole sostanze in modo completo e dettagliato e abbiamo quindi la necessità di trovare strumenti per una diversa lettura delle informazioni omeopatiche.
I temi e i concetti rendono possibile una conoscenza dei medicamenti omeopatici pur senza conoscere i singoli sintomi. Temi e concetti possono essere applicati allo studio della materia medica e allo studio del repertorio.
È ormai finito il tempo dell’insegnamento e dell’apprendimento in ordine alfabetico; è molto più utile lo studio per regni, per famiglie, o per gruppi specifici in modo da poter fare più semplicemente ciò che è fondamentale in medicina omeopatica: la diagnosi differenziale.
Nello specifico del repertorio è molto pericoloso utilizzare singole rubriche senza tener conto delle cosiddette “cross references”, cioè di quei sintomi che hanno un significato uguale o molto simile; senza questa pratica rischiamo di escludere dalla nostra diagnosi differenziale importanti rimedi e non solo i cosiddetti “piccoli rimedi”, ma a volte anche i rimedi più noti.
Inoltre troppo spesso siamo stati abituati a non considerare informazioni anche importanti perché non eravamo in grado di trovare la rubrica repertoriale più adatta.


ATTENZIONE:
a causa del trasloco del magazzino in una nuova sede alcuni ordini potrebbero subire dei ritardi.
ci scusiamo per il disagio

argomenti trattati in
Il mentale in omeopatia

Maggiori informazioni:

risolvi ogni tuo dubbio inviandoci una email: